mercoledì 9 marzo 2011

Cassatine siciliane ai Kumquat canditi

La cassata rappresenta una delle ricette più importanti della cucina siciliana, ho realizzato delle cassatine ai Kumquat canditi.
Ingredienti:
 pasta reale
200 grammi farina di mandorle
200 grammi di zucchero semolato
100 grammi di acqua
Colorante verde naturale
procedimento
Sciogliete lo zucchero nell’acqua a fiamma bassa sempre mescolando. Non appena lo zucchero comincia  a filare unite la farina di mandorle e il colorante verde .Mescolate bene e versartelo su di un piano di marmo inumidito. Lasciate raffreddare e lavoratela finché non otterrete un impasto morbido e liscio.
Spianate con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia dello stesso spessore di circa 7 – 8 mm, che taglierete in tanti piccoli rettangoli lunghi quanto il bordo degli stampini delle cassatine.

 la crema di ricotta
200 gr pecora freschissima
3 cucchiai di zucchero a velo0
50 grammi di Kumquat canditi tagliati a piccoli cubetti
50 grammi di cioccolato fondente a gocce

Procedimento
Se la ricotta è molto umida, come dovrebbe essere a garanzia di freschezza, fatela sgocciolare in modo da eliminare la maggior parte di siero. Amalgamate bene la ricotta con lo zucchero e aggiungete i kumquat  canditi e le gocce di cioccolato.

Bisquit
75 gr di albumi
60 gr zucchero semolato
10 gr di fecola di patate
50 gr di tuorli
50 gr di farina 00
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
Procedimento 
Montate gli albumi con lo zucchero e la fecola di patate, unite i tuorli e continuate a montate con il frullino, smettete di montare con una spatola incorporate la farina. Stendete il composto in una teglia foderata di carta forno e cuocete in un forno preriscaldato a 220° per 7/8 minuti.

Sciroppo
300 gr di acqua
150 gr di zucchero semolato
½ bicchierino di rhum
½ bicchierino di limoncello

Fate prendere il bollore all'acqua ed allo zucchero finchè non si siano completamente sciolti. Quando lo sciroppo si è raffreddato profumate con il rhum ed il limoncello.
 
Procedimento per confezionare le cassatine
Foderate con la pasta reale gli stampini della cassatine, lasciando un vuoto sul fondo, dove adagerete dei dischetti di bisquit tagliati tondi con un coppa pasta. Bagnate i dischetti di bisquit con lo sciroppo di rhum e il limoncello, quindi versate la crema di ricotta negli stampini fino a riempirli. Richiudete poi il tutto con altri dischetti di bisquit più grandi e bagnateli sempre con lo sciroppo. Sciogliete a fuoco basso 100 gr grammi di zucchero a velo con un mezzo bicchiere d’acqua, finché non diventerà filante e trasparente, quindi versate la glassa ancora calda solo sulla parte superiore delle cassatine. Infine decorate con i kumquat canditi a piacimento.

11 commenti:

  1. ..mmmmmmmmmmmmmmm....la cassata siciliana..uno dei miei dolci preferiti!!!!complimenti...!!!

    RispondiElimina
  2. sono perfette!!!complimentoni :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesco, sei meraviglioso...con queste cassatine ci conquisterai tutte :-)

    RispondiElimina
  4. wow! che bellezza! Ma con queste dosi quante cassatine vengono?
    Grazie!

    RispondiElimina
  5. Grande Francesco...Grazie.. :))

    RispondiElimina
  6. @linda:sicuramente una decina di cassatine

    RispondiElimina
  7. cavolini!
    bellissime e perfette!
    immagino già il sapore... davvero complimenti per il lavoro ^_^

    RispondiElimina
  8. BUON COMPLEANNO ITALIA! Proprio in occasione dei festeggiamenti dell'Unità d'Italia, Ballarini e il blog Farina, lievito e fantasia hanno indetto un fantastico contest "150 anni in tavola". Si potrà partecipare con ricette tipiche delle proprio regioni e in palio ci sono dei bellissimi prodotti della linea Titanio della Ballarini.
    Corri a leggere il regolamento. Ti aspettiamo! http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/03/contest-150-anni-in-tavola.html

    RispondiElimina
  9. Complimenti, sono bellissime!
    Mi procuro la ricotta e le faccio anch'io.
    L'unico passaggio che non ho capito è quello dello zucchero che comincia a filare. Utilizzando un termometro, a che temperatura bisogna arrivare per ottenere la giusta cottura di acqua e zucchero?
    Grazie.
    Maria Rosaria.

    RispondiElimina
  10. ciao ho trovato il tuo blog per caso e ne sono rimasta affascinata..è bellissimo..t ho aggiunta tra le mie preferite e mi sono inserita tra ituoi sostenitori.un bacio terry passa da me se t va':)

    RispondiElimina
  11. Irresistibili e facilmente adattabili gluten free

    RispondiElimina