giovedì 29 marzo 2012

Carbonara agli asparagi

 Una ricetta primaverile molto semplice per le feste pasquali.






250 gr di garganelli all’uovo
1 mazzo di asparagi verdi
2 cipollotti
60 gr di pancetta tesa
3 tuorli
½ bicchere di latte fresco
1 dl di panna fresca
50 gr di pecorino romano grattugiato
50 gr di parmigiano grattugiato
1 noce di burro
Olio, sale e pepe q.b.


Pulite gli asparagi, eliminando la parte legnosa del gambo, lavateli e tagliateli a rondelle. Pulite i cipollotti e tagliateli a julienne, riducete la pancetta a piccoli dadini. Scaldate in un ampio tegame l’olio e la noce di burro, soffriggete i cipollotti e aggiungete la pancetta e gli asparagi e cuocete per una decina di minuti, regolate di sale e pepe. Sbattete in una terrina i tuorli con il latte e la panna leggermente montata  con il parmigiano ed il pecorino grattugiato, profumate il composto con una generosa macinata di pepe. Cuocete i garganelli e scolateli al dente e metteteli nella padella con la pancetta, gli asparagi ed i cipollotti; fate saltare  a fuoco molto vivo per pochissimi secondi. Trasferite i garganelli nel piatto da portata e versatevi il composto d’uova, mescolate e servite

giovedì 8 marzo 2012

A Tavola con Francesca


Crostata cioccolato e pere


Ho tratto questa ricetta dal bel libro di Francesca Romana Barberini, di cui sono andato alla presentazione a Milano e che possiedo con dedica dell’autrice.
Seguo ovviamente anche la sua trasmissione “Questo l’ho fatto io” sul Gambero Rosso TV.
Ho provato anche altre sue ricette, ma il post ho scelto questo dolce, la torte di pere al cioccolato.
Vari motivi sono i motivi, tutti validissimi : sono goloso, mi piaceva la sua presentazione, siamo nella stagione giusta, può essere servito benissimo sia in una colazione che in un the.
Infine ho personalizzato un po’ il decoro. 
Francesca Romana, ti piace così?





Crostata di cioccolato e pere
(ricetta di Francesca Romana Barberini tratto dal Libro A tavola con Francesca)

Ingr:
200 gr di pasta frolla stesa
4 pere Williams (io Kaiser)
40 gr di maizena
150 gr di cioccolato fondente (70%)
! bustina di zafferano
40 gr di zucchero di canna
70 gr di zucchero semolato
3,5 dl di latte



Procedimento
Fodera una teglia imburrata e infarinata di 26 cm di diametro con la pasta frolla, bucherellala sul fondo con i grebbi di una forchetta e coprila con un foglio di carta  oleata (carta forno). Ricopri la carta con i fagioli secchi e  passa in forno a 180° C per 30 minuti. Sfornala, lascia raffreddare il guscio di pasta  ed elimina la carta oleata (carta forno) con i fagioli. Nel frattempo prepara una crema al cioccolato mescolando in una casseruola la maizena con lo zucchero  . Unisci il latte caldo senza smettere di mescolare, porta a ebollizione e aggiungi il cioccolato spezzettato. Fai addensare la crema a  fuoco medio, versala in una ciotola e lasciala raffreddare mescolando di tanto in tanto. Porta a ebollizione 3 dl d'acqua con lo zucchero di canna e lo zafferano (io ho aggiunto dell'anice stellato, della scorza d'arancia, mezza stecca di canella e le bucce delle pere) unisci le pere sbucciate e tagliate a fettine e cuocile per 10 minuti; lasciate raffreddare nello sciroppo. versa la crema al cioccolato nel guscio della pasta, sistema sopra le pere ben sgocciolate e servi. Per decorare ho tagliato le pere cotte a ventaglio con una spolverata di cacao amaro e cannella.

venerdì 2 marzo 2012

Moretti glassati alla salsa al cioccolato


Dopo un periodo di letargo una ricetta da un vecchio ritaglio di Cucina Italiana con le mie modifiche come sempre.


Bisquit

150 gr di albumi
125 gr zucchero semolato
25 gr di fecola di patate
100 gr di tuorli
100 gr di farina
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Montate gli albumi con lo zucchero e la fecola (con un frullino), sempre montando unite i tuorli, spegnete il frullino ed incorporate con una spatola (sempre con un movimento dal basso verso l'alto) la farina. Stendete il composto in una teglia foderata di carta e cuocete a 220° per 7/8 minuti. Ripetete il procedimento per 2 volte.


Crema pasticcera al cioccolato

5 dl di latte intero
4 tuorli d’uovo
200 gr di cioccolato fondente al 70 %
17 gr di amido di mais
17 gr di amido di riso
100 gr di zucchero semolato
1/2 bicchierino di liquore all’arancia

Mescolate l’amido di mais e l’amido di riso con lo zucchero, aggiungete un po’ di latte e successivamente i tuorli d’uovo, ed il restante latte. Mettete sul fornello e cuocete a fuoco moderato finchè si sarà addensata la crema. A questo punto aggiungete il cioccolato fondente tritato ed il liquore all’arancia.

Bagna all’arancino

400 gr d’acqua
200 gr di zucchero
1 bicchierino di arancia

Ho fatto prendere il bollore finché lo zucchero non è stato completamente sciolto. Ho aspettato che si raffreddasse per poi profumare con il liquore dell'arancia.

Glassa al cioccolato

250 gr di acqua
60 gr di glucosio
60 gr di zucchero
75 gr di cacao amaro
25 gr di cioccolaro
10 gr di rum

Decorazione

7-8 alchichengi

Unite cacao e zucchero e aggiungete l'acqua piano piano,se si dovessero formare ugualmente dei grumi passatelo al colino. Dopo unite il glucosio e mettete sul fuoco a bollire per circa 10 minuti. Spegnete e aggiungete i 25 gr di cioccolato e i 10 gr di rum.

Composizione dei moretti

A questo punto ricavate due rettangoli dai due bisquit, bagnateli con lo sciroppo aromatizzato al liquore all’arancia, spalmateci la crema pasticcera al cioccolato. Quindi tagliate il rettangolo così ottenuto in tre strisce parallele, larghe cm 4, che a loro volta vanno divise in pezzi di cm 4, tale da ottenere dei cubotti. Spennelateli con della gelatina di albicocche bollente, quindi appoggiateli su una gratella e glassateli con la salsa al cioccolato e decorateli con gli alchichengi.