martedì 3 maggio 2011

Crescia marchigiana di Pasqua

 La crescia marchigiana di Pasqua è un panettone salato tipico delle Marche. L’'ho realizzato per il Lunedì dell'Angelo e devo dire che è stato molto apprezzato dai miei amici vicentini.

Ingredienti
500 gr di farina
12 gr di lievito di birra
1/2 bicchiere d'acqua
1 cucchiaino di malto d'orzo
100 gr di pecorino romano
100 gr di provolone piccante
40 gr di strutto
20 gr di olio evo
2 uova ed un tuorlo
3 gr di pepe nero
1 cucchiaino di sale
Sciogliete il lievito di birra con il malto d'orzo e mezzo bicchiere di acqua tiepida, quindi amalgamate con 100 gr di farina e mescolate fino ad ottenere un panetto. Coprite e lasciate lievitare per almeno un’ora. Nel frattempo sbattete le uova e aggiungete: pepe, provolone piccante e pecorino romano grattugiati, facendo amalgamare i sapori. Dopo la lievitazione, fate una fontana con la farina rimasta e mettete al centro il lievitino, mezzo bicchiere d'acqua tiepida, le uova con i formaggi grattugiati, l'olio evo e lo strutto morbido. Impastate finchè l'impasto non si staccherà dalle mani e dalla spianatoia. Mettete l’impasto dentro un piccolo stampo di carta da panettone (della capacità di 7 dl) e fatelo lievitare per almeno 4/5 ore. Cuocete nel forno ad una temperatura di 180° per 40 minuti.