mercoledì 12 gennaio 2011

I miei mandarini ......piccole gelatine di mandarini

Ah!..i sapori della mia terra! Dopo alcuni dolci tipici leccesi, ecco un dessert, questa volta basato sui frutti del giardino di casa mia. Una villa ottocentesca il cui viale d’accesso è un trionfo di alberi di arance e mandarini. In questa stagione, dopo una profumata fioritura, sono carichi di bei frutti arancioni. Frutti sani, senza prodotti chimici, maturati al sole e, in questo caso, trasformati appena colti, così da conservare in sé tutto l’aroma e il profumo originale, oltre al bel colore vivace. Vi propongo dunque la mia gelatina di mandarini.

Ingredienti:
500 gr di succo di mandarino filtrato
140 gr di zucchero semolato
14 gr di gelatina in fogli
Grand Marnier
panna fresca da montare per decorare
gelatina di mele cotogne


Preparazione
Spremete i mandarini e filtratene con cura il succo. Fate idratare in acqua fredda i fogli di gelatina. Versate in una casseruola la metà del succo, mettete sul fornello a fuoco molto basso e quindi versate la gelatina idratata ben strizzata facendola sciogliere. Aggiungete lo zucchero e il rimanente succo di mandarino, mescolate finché lo zucchero non si sia sciolto, sempre a fuoco molto basso. Aggiungete del liquore per profumare; io ho usato il Grand Marnier, ma potete usare un altro liquore di vostro gradimento. Distribuite il composto in stampini di silicone, in modo da sformare le gelatine facilmente. Al momento di servire,  decorate con ciuffi di panna fresca, alcuni spicchi senza pellicina e un cucchiaino di gelatina di mele cotogne.

18 commenti:

  1. Ciao Francesco, sono rimasta incantata da questa foto, non amo la gelatina ma questa mi sembra da provare.
    Bravissimo

    RispondiElimina
  2. adoro tutti gli agrumi e questo dessert ha un aspetto e di sicuro un sapore delizioso, bravo...Un bacio....

    RispondiElimina
  3. Che bella fotografia! Non ho mai provato a fare una gelatina... ma non è mai troppo tardi. La tua sembra riuscita alla grande complimenti!

    RispondiElimina
  4. Francesco, che colori splendidi, regali sempre ricette incantevoli..in tutti i sensi, buona giornata :-)

    RispondiElimina
  5. Ci stupisci ogni volta con le tue creazioni .....ma sono bellissime.Ciao Carla

    RispondiElimina
  6. Ciao Francesco! Che meraviglia questo tripudio d'arancio!!! Golosissime! Bacio grande!

    RispondiElimina
  7. Francesco chi non vorrebbe un viale...di mandarini, deliziosa ricetta

    RispondiElimina
  8. Un'altra ricetta deliziosa e per di puù presentata benissimo

    RispondiElimina
  9. oltre che buono sono anche bellissime!!!

    RispondiElimina
  10. deliziosi... sia per la vista che per il gusto. Ricordo il viale di casa a Mont con gli agrumi.

    RispondiElimina
  11. Magnifica preparazione e magnifiche fotografie...complimenti

    RispondiElimina
  12. ciao, passavo per invitarti a un gioco di scambio ricette! ti va di partecipare? ti aspetto qui http://zasusa.blogspot.com/2010/12/gioco-forum.html

    a presto

    RispondiElimina
  13. Belle le tue gelatine!!! :)))

    ...e anche le "cartiddhate"!

    Non sapevo fossi di origini leccesi...anche io ho sangue salentino, sai? (e ho pronto un post sui purceddruzzi....)

    A presto

    RispondiElimina
  14. @Cristina:ti ringrazio.
    @Chiara:anche io adoro gli agrumi sto per fare la marmellata di mandarino seguirà ricetta.
    @Pensieri e delizie:grazie.
    @Accanto al Camino:grazie Libera sei sempre molto carina.
    @Carla.grazie
    @Elga;Kiara:grazie
    @stefania:adoro quel viale di mandarini.
    @kiss kiss anna:gentilissima
    @manu;@mirtilla: grazie molto gentili.
    @tiziana:vero tiziana che ricordi.
    @zasusa.passerò da te.
    @ziopiero:grazie maestro tu originario quale parte del salento?

    RispondiElimina
  15. ma che meraviglia per gli occhi e per il palato.
    mi segno la ricetta adoro gli agrumi e le gelatine non vedo l'ora di assaggiarle.
    complimenti anche per il tuo bellissimo blog molto raffinato

    RispondiElimina
  16. Ciao Francesco, carino il tuo blog e belle anche queste gelatine, complimenti.

    RispondiElimina
  17. Ecco che fine hanno fatto i Mandarini di casa di papà... Beh, mi sembra una ottima fine! Buona.
    Sergio.

    RispondiElimina